Presentazione DheaSport

L'associazione polisportiva dilettantistica DheaSport nasce nel 2006 svolgendo attività sportive sul vasto territorio Flegreo.
Una delle caratteristiche su cui si basa il modello DheSport è il lavoro svolto quotidianamente da istruttori specializzati per l'integrazione di ragazzi diversamente abili avvicinandoli al mondo dello sport quali,il nuoto,calcio a 5,atletica leggera,sia a livello promozionale che a livello agonistico,contando attualmente un numero di circa 30 allievi.
La DheaSport è regolarmente affiliata alla F.I.S.D.I.R.(Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale) e alla F.I.N.P.(Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) grazie alle quali partecipa annualmente a manifestazioni di carattere regionale,nazionale ed internazionale.
Infine abbiamo un gruppo di atleti di nuoto non vedenti di età compresa tra i 10 e 13 anni .

domenica 18 settembre 2011

Programmazione del lavoro-Un sistema semplice di nuoto per il successo

Qual è per te lo scopo allenamento?
Questa è la prima e più importante domanda da fare ad un allenatore.
Nella Performance di alto livello e  nuoto agnistico in genere.
La capacità di mantenere una tecnica eccellente ed abilità alla massima velocità in condizioni di fatica e pressione.
Saper integrare i fattori fisici, tecnici, mentali e tattici.
Qual è il tuo obiettivo ? -nel nuoto in generale -
Dare l'opportunità a tutti gli atleti riottenere i loro obiettivi ed estendereil loro talento al limite dei loro sogni.
Ok. Ma qual è il tuo obiettivo?
Avere un momento per scrivere la propria filosofia e i propri principi di allenamento.
Scrivere programmi può sembrare un compito complesso. In questo breve articolo mostrerò una tecnica semplice di costruzione di programmi molto goal oriented.
Semplicità - Tre passi del processo
Determinare ciò che si vuole ottenere;
Determinare come si vuole ottenere;
Creare un ambiente dove ciò possa accadere.
Concetti Critici
La periodizzazione è un'enfasi e non una limitazione.
Nuotare per sviluppare tutti insieme gli elementi della performance è impossibile.
Obiettivozzare un elemento specifico per ogni ciclo.
Primo passo: Cosa cerchi di ottenere?
Organizzare un obiettivo chiaro per il microciclo.
Conservare la coerenza di tale obiettivo con quelli a lungo termine - macrocicli, fasi e stagioni-.
Comunicare l'obiettivo all'atleta.
Secondo passo: Come ottenere questo?
Effettivo uso applicato della fisiologia, biomeccanica, psicologia ed abilità di allenare.
Identificazione e sviluppo delle sessioni obiettivo.
Buon senso e logica.
Terzo passo: Creare l'ambiente
Sistemare la sessione focale all'interno di un ciclo per aumentare l'impatto.
I fattori limitanti sono le capacità di recupero e le capacità dell'atleta.
Concetto critico  - RBT - (Recover based training)
Costruire un lavoro adeguato vuol dire avere la capacità di individuare il recupero.
La capacità di recupero di un nuotatore determina la sua gestibilità.
Esercizio pratico 1.
Cosa vuoi ottenere?
Lo sviluppo della resistenza
Esercizio pratico 2
Come la vuoi migliorare?
Serie lunghe con nuotata ritmata;
Bassa intensità;
Generalmente distanze lunghe da ripetere;
48 ore e più tra sessioni obiettivo;
Ricarico di glicogeno;
Idratazione dell'atleta.
Esercizio pratico 3
Crea un ambiente dove puoi cercare di ottenere ciò che serve.
Prima struttura coni soli recuperi.
Passo 1.Scrivere i riposi

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Mattino
-
-
-
-
-
-
riposo
Pomeriggio
-
riposo
-
-
-
riposo
riposo
Schema chiaro, realistico, ottenibile, misurabile e modificabile.
Passo 2. scrivere le sedute obiettivo

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Mattino
obiettivo
-
obiettivo
-
obietivo
-
riposo
Pomeriggio
-
-
riposo
-
-
riposo
riposo
Passo 3. mettere le sedute di recupero appena dopo quelle obiettivo

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Mattino
obiettivo
-
obiettivo
-
obietivo
-
riposo
Pomeriggio
recupero
-
riposo
-
recupero
riposo
riposo
Completare lo schema

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Mattino
obiettivo
Skills e vel breve
obiettivo
Skils e soglia
obietivo
Skills, soglia e kick
riposo
Pomeriggio
recupero
Skills, pulls, kick
riposo
Skills, kick e vel breve
recupero
riposo
riposo
Cosa è sbagliato in questo schema?

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Mattino
obiettivo
Skills e vel breve
obiettivo
Skils e soglia
obietivo
Skills, soglia e kick
riposo
Pomeriggio
Soglia/Vo2max
Skills, pulls, kick
Soglia/Vo2max
Skills, kick e vel breve
Soglia/Vo2max
riposo
riposo
Risposta
Non ci sono possibilità di recupero;
Nessun lavoro obiettivo effettivo;
La fatica residua dell'atleta è costante.

Esercizio pratico 1
Cosa vuoi ottenere?
Lo sviluppo della velocità
Esercizio pratico 2.
Come migliorare la velocità?
Distanze brevi;
Alta intensità;
Recuperi pieni (attivi e passivi);
Mentalità predisposta alla velocità;
Ricarico di glicogeno;
Idratazione;
Fatica residua minima -molto importante-;
48/72 ore tra le sedute obiettivo.

Passo 1. scrivere i riposi

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Mattino
-
-
-
-
-
-
riposo
Pomeriggio
-
-
riposo
-
-
riposo
riposo
Passo 2. scrivere le sedute obiettivo

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Mattino
obiettivo
-
riposo
-
-
obiettivo
riposo
Pomeriggio
-
-
obiettivo
-
-
riposo
riposo
Passo 3. mettere le sedute di recupero appena dopo quelle obiettivo

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Mattino
obiettivo
-
riposo
recupero
-
obietivo
riposo
Pomeriggio
recupero
-
obiettivo
-
-
riposo
riposo
Completare lo schema

Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Mattino
obiettivo
Skills
riposo
recupero 
Skills
obiettivo
riposo
Pomeriggio
recupero
Skills, soglia e kick
obiettivo
Soglia e kick
Skills, swim easy
riposo
riposo
Conclusione
Lo schema chiaro, realistico, ottenibile, misurabile.
Tre passi del processo:
Determinare gli obiettivi;
Determinare le azioni che facilitano il raggiungimento di tali obiettivi;
Creare un ambiente in cui è più facile ottenere tali obiettivi;

Molto importante: l'ambiente che si crea intorno all'obiettivo determinala sua fattibilità.

1 commento:

  1. Salve! La mia società ha appena realizzato un gestionale sportivo on-line che a mio parere potrebbe interessarvi.

    http://www.teamartist.com

    Buona giornata,
    Elena Mento

    RispondiElimina